CASE VACANZA VENDITE STIAMO CERCANDO

Salvecampagna

cod #555

CICALE

oltre - mq 3800+5000+6000 - piano terra
€ 42.000
Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile
<
>
Siamo un insieme di tre terreni che sorgono nelle splendide campagne di Salve, un Comune conosciuto per le sue bellezze artistiche e non solo, parte considerevole del suo prestigio è infatti racchiusa nella terra e nei siti rupestri in cui sono state rinvenute tracce di una storia molto lontana.
Qui intorno grazie ad una ricca vegetazione, ai verdi ulivi e alla tipica terra rossa si vive immersi in un’atmosfera autentica e genuina che viene allietata dalla luce del sole e dall’azzurro del cielo.
Poco distanti da me si trovano diverse località che hanno restituito resti di popolazioni molto lontane da noi grazie alla scoperta di diverse grotte e siti funerari, tra queste località le più importanti sono la località Chiusa dei Fani, (insediamento messapico abitato a più riprese dal 1550 a.C. al 470 a.C.), località Spigolizzi (villaggio dell'Età del Bronzo Medio), località Macchie Don Cesare o località Montani. Proprio in questi terreni negli anni ’70 del secolo scorso furono scoperte una serie di grotte con depositi preistorici come la Grotta Febbraro o la famosa Grotta Montani
Salve però non è solo storia e natura, nel suo centro storico sono infatti custodite diverse bellezze artistiche come Palazzo Ceuli, un edificio edificato in un periodo antecedente al XVI secolo e caratterizzato dalla sua incantevole facciata e dai due balconi seicenteschi in pietra.
Tra gli edifici religiosi spicca quello intitolato al patrono del Comune e cioè la Chiesa madre di San Nicola Magno che risale al VI secolo e che custodisce un tesoro molto importante, cioè l'organo a canne del 1628 che è l’organo più antico della Puglia. Tra chiese e palazzi, nei vicoli si nascondono anche i più antichi trappeti del Salento, cioè antichi frantoi scavati nella pietra che nei secoli sono stati una risorsa economica fondamentale per il territorio.
Così, tra le campagne di questa splendida terra, nella zona Palombara ci troviamo noi che siamo un insieme di tre terreni di cui uno di 3800 mq circa dotato di pajara, uno di 5000 mq circa e uno di 6000 mq circa. Inoltre il terreno da 3800 mq circa oltre ad una caratteristica pajara possiede il volume per poter costruire.
Siamo l’insieme di terreni “Cicale” e rappresentiamo la realtà più autentica e vera del nostro amato Salento.
Chiedi informazioni

Dotazioni


posto auto no
posti letto base
posti letto max
accesso disabili no
bbq
vasca idromassaggio
piscina
doccia esterna
aria condizionata
zanzariere no
lavatrice
lavastoviglie
asciugatrice
microonde no
asciugacapelli no
tv
internet
animali
recinzione animali
fumare in casa no
biancheria cucina no
biancheria letto no
biancheria bagno no

Distanze


spiaggia attrezzata
spiaggia libera
porto turistico
alimentari
bar
ristorante
farmacia
edicola
chiesa
guardia medica
stazione ferrovie locali
stazione FS
fermata autolinee
aeroporto
S.Maria Di Leuca
Otranto
Gallipoli
Lecce
Informazioni

DalAlPrezzo
23 novembre 07 dicembre Non Disponibile
07 dicembre 14 dicembre Non Disponibile
14 dicembre 21 dicembre Non Disponibile
21 dicembre 28 dicembre Non Disponibile
28 dicembre 06 gennaio Non Disponibile
06 gennaio 22 febbraio Non Disponibile
22 febbraio 29 febbraio Non Disponibile
29 febbraio 11 aprile Non Disponibile
11 aprile 18 aprile Non Disponibile
18 aprile 26 aprile Non Disponibile
26 aprile 02 maggio Non Disponibile
02 maggio 30 maggio Non Disponibile
30 maggio 06 giugno Non Disponibile
06 giugno 13 giugno Non Disponibile
13 giugno 20 giugno Non Disponibile
20 giugno 27 giugno Non Disponibile
27 giugno 04 luglio Non Disponibile
04 luglio 11 luglio Non Disponibile
11 luglio 18 luglio Non Disponibile
18 luglio 25 luglio Non Disponibile
25 luglio 01 agosto Non Disponibile
01 agosto 08 agosto Non Disponibile
08 agosto 15 agosto Non Disponibile
15 agosto 22 agosto Non Disponibile
22 agosto 29 agosto Non Disponibile
29 agosto 05 settembre Non Disponibile
05 settembre 12 settembre Non Disponibile
12 settembre 19 settembre Non Disponibile
19 settembre 26 settembre Non Disponibile
26 settembre 03 ottobre Non Disponibile
03 ottobre 31 ottobre Non Disponibile
31 ottobre 07 novembre Non Disponibile
07 novembre 05 dicembre Non Disponibile
05 dicembre 12 dicembre Non Disponibile
12 dicembre 19 dicembre Non Disponibile
19 dicembre 26 dicembre Non Disponibile
26 dicembre 02 gennaio Non Disponibile
02 gennaio 09 gennaio Non Disponibile


Prenotazioni ed Informazioni






Fornendoci maggiori dettagli possibile sulle vostre necessità ci aiuterete a soddisfare al meglio i vostri desideri.
Sarete ricontattati al più presto.

















Salve è un importante comune della provincia di Lecce, situato nell'entroterra del cuore del basso Salento. Nonostante la sua interna posizione, Salve è in grado di offrire preziose angolazioni di vista mare grazie al collegamento con le marine di Pescoluse, Torre Pali, Posto Vecchio e Lido Marini che ne sono frazione. Il suo territorio comprende inoltre anche la frazione di Ruggiano, piccolo paese distante poco meno di 3 km.

Etimologicamente la parola "Salve" deriva dall'imperativo del verbo latino salvĒre che tradotto significa 'essere in buona salute', come forma augurale, ma è stato associato anche al termine "vale", che sta per "addio", indicando così non solo una formula di saluto di incontro ma anche di commiato. A livello storico, il nome del paese sembra derivare dal centurione romano Salvius che nel 267 a.C fondò il paese.

Salve rientra tra le città Messapiche del Salento insieme a Lecce, Otranto, Gallipoli e S.M. di Leuca. Numerosi studi archeologici infatti hanno confermato che i Messapi, antico popolo illirico, hanno abitato il paese sin dall'età del bronzo, dal 3500 a.C. al 1200 a.C. circa. Nella stessa età messapica inoltre, fu fondata, nel territorio del borgo, la città di Cassandra, figura mitologica greca, sacerdotessa del tempio di Apollo. Precisamente la cittadella si trovava sulla collina di Spigolizzi nei pressi della Masseria Brufichi, distrutta poi dai Goti nel 548 d.C., poco distante dal Canalone del Fano (oggi un canalone di terra coltivato ad ulivi) e dalla Grotta delle Fate. Si narra che in questo luogo gli abitanti del posto erano dediti alla produzione del vino, dell'olio (come tuttora accade) e potevano avvalersi di un mulino che macinava pepite d'oro.

I paesi di Salve e Ruggiano costituiscono un grazioso nucleo storico in cui ammirare non poche costruzioni antiche (Chiese, palazzi in stile barocco, case a corte, masserie, frantoi ipogei) e prendere parte ad eventi di carattere culturale e tradizionale a cui i popoli locali sono particolarmente devoti (pellegrinaggio di Santa Marina, festa di San Nicola, la sagra della Taranta e della Pizzica). In più, le sue marine ioniche costituiscono un valore aggiunto al paese che con le loro distese di spiaggia e di acque basse e limpide ne hanno fatto un litorale a bandiera blu della FEE.




#555