CASE VACANZA AFFITTI VENDITE STIAMO CERCANDO

Montesano SalentinoBorgo Entroterra

cod #781

Botti e stelle

6 vani - mq 180
€ 73.000
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile

Sono una casa che sorge nel cuore di Montesano, uno dei borghi più autentici dell’entroterra salentino.
Intorno a me si snodano vicoli e piazze e i miei concittadini popolano le strade organizzando spesso varie occasioni d’incontro. La storia del mio Comune è molto antica e affonda le sue radici nella preistoria, molti territori del Salento erano frequentati sin dal Paleolitico, da allora numerosi popoli abitarono questa terra e contribuirono a dare forma a quello che oggi è il nostro patrimonio culturale e artistico tutt’ora visibile attraverso importanti monumenti come la
Chiesa madre dedicata all'Immacolata Concezione che è una costruzione cinquecentesca che si presenta con un elegante portale barocco sopra il quale svetta la statua in pietra della Vergine e custodisce opere come il dipinto dell'Immacolata, opera di recente attribuita al pittore Aniello Letizia e la seicentesca statua in legno veneziano di San Donato, protettore del paese. A lui è infatti dedicata un’antica Cappella che secondo la tradizione dovrebbe risalire al Quattrocento, epoca alla quale viene datato l'affresco sull'altare barocco. Ma oltre agli edifici religiosi il Comune di Montesano custodisce altre realtà storiche importantissime come le spettacolari case a corte che impreziosiscono il centro storico intorno a me, aree naturali come la Padula Mancina che è una zona acquitrinosa che rappresenta un residuo di una vasta area palustre in gran parte oggi bonificata, e gli otto Palmenti che rappresentano l’antica arte della produzione del vino, sono infatti delle vasche in cui veniva pigiata l’uva annesse alle cisterne nelle quali veniva raccolto il mosto.
Intorno a me tra edifici storici e realtà antiche si respira un’aria pura e genuina come quella delle antiche campagne che circondano il mio paese.
Io sorgo proprio qui, tra vicoli e monumenti, in Via Brindisi. Sono una casa allo stato rustico di 180 mq circa che si sviluppa su due livelli: piano rialzato e seminterrato finestrato. Il piano rialzato si compone di 4 ampi vani con caratteristica volta a stella, mentre il piano seminterrato si compone di due ampie stanze finestrate dotate di volte a botte alle quali si accede sia attraverso una scala interna sia attraverso una scala che dà sul cortile di pertinenza.
Sono la casa “Botti e Stelle” e aspetto di essere vissuta al meglio in un contesto suggestivo.


Chiedi informazioni

Posizione


Localizzazione

ComuneMontesano Salentino
Frazione
Località

Distanze

costa est10 km
costa ovest0 km
centro storico0.7 km

Esposizione

Sudno
Estno
Ovestno
Nordno

Caratteristiche Generali



categoriaCasa Indipendente
anno costruzione0
garagePostoAuto
stato strutturaDa finire
piano
classe energeticaG

Caratteristiche Interne



volte tradizionalino
caminono
n° bagni0
superficie interna180 mq
n° camere0
n° vani6

Caratteristiche Esterne



Livelloin pendenza
piscinano
poss. piscinano
giardinoPrivato
superificie giardino0 mq
terrazzi mq
portici0 mq
veranda0 mq
area solareno

Peculiarità



poss. ampliamentono

Prenotazioni ed Informazioni






Fornendoci maggiori dettagli possibile sulle vostre necessità ci aiuterete a soddisfare al meglio i vostri desideri.
Sarete ricontattati al più presto.

















Nel sud Salento, circondato da caratteristici centri, a poco meno di 10 km dal mare Adriatico e circa 20 km dal mare Ionio, mi trovo io che sono il Comune di Montesano. Rappresento uno dei punti centrali della zona, e grazie ai servizi, agli intrattenimenti e alle occasioni di divertimento che offro mi posso definire un paese molto vivace. Oltre a questo mio aspetto però ne custodisco un altro molto più antico e intriso di storia, in passato infatti il mio territorio era conosciuto come Monte Formicoso e come l’intera Puglia affonda le sue radici nel periodo paleolitico.
Negli anni ho ospitato popoli e culture diverse, nel XIV secolo alcuni coloni si stabilirono qui attirati dalla fertilità e dalla salubrità del mio territorio. Il mio nome attuale infatti ricorda proprio il fatto che il mio centro fu edificato su una piccola altura in modo da preservare gli abitanti dalla malaria e da offrire loro un’aria sana e genuina. Durante il periodo feudale eleganti famiglie amministrarono il mio territorio lasciando traccia in raffinati edifici che tutt’ora ricordano il lustro di tempi passati.
I popoli e i secoli passati hanno contribuito a dare forma a quello che oggi è il mio patrimonio culturale e artistico tutt’ora visibile attraverso importanti monumenti come la Chiesa madre dedicata all'Immacolata Concezione che è una costruzione cinquecentesca che si presenta con un elegante portale barocco che custodisce la seicentesca statua in legno veneziano di San Donato, protettore del paese. A lui è infatti dedicata un’antica Cappella che secondo la tradizione dovrebbe risalire al Quattrocento, epoca alla quale viene datato l'affresco sull'altare barocco. Da secoli i miei cittadini sono molto devoti al Santo come dimostrano durante l’annuale festa e fiera di San Donato vescovo e martire che si tiene il 6 e 7 agosto.
Ma oltre agli edifici religiosi altri monumenti e altre bellezze arricchiscono le mie strade basti pensare alle tipiche case a corte che impreziosiscono il mio centro storico o alle aree naturali come la Padula Mancina che è una zona acquitrinosa che rappresenta un residuo di una vasta area palustre in gran parte oggi bonificata. Un certo fascino che rimandano a tempi semplici appartiene agli otto Palmenti che rappresentano l’antica arte della produzione del vino, sono infatti delle vasche in cui veniva pigiata l’uva annesse alle cisterne nelle quali veniva raccolto il mosto. Essi sono la testimonianza di passate tradizioni che hanno reso grande il mio territorio che è strettamente legato alla terra e alle campagne circostanti in cui è possibile immergersi in un’aria pura e genuina.
La mia posizione inoltre mi permette di poter raggiungere facilmente non solo i centri più importanti della zona come Miggiano, Tricase, Ruffano e molti altri ma anche le località più suggestive come le marine che si affacciano sul Mar Adriatico e sul Mar Ionio.




#781