CASE VACANZA VENDITE STIAMO CERCANDO

Castrignano del Capoborgo entroterra

cod #877

SETACCIO

trilocale - mq 75+130 - piano terra
giardino,terrazzo
CLASSE ENERGETICA:G
€ 60.000
Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile
<
>
Sono una casa che si trova a Castrignano, un’antica realtà che rappresenta la bellezza e il fascino del territorio. Intorno a me si sviluppano strade che emanano arte e calore da tutti i pori e sono colme di bellezze artistiche come i numerosi frantoi oleari ipogei che sono il simbolo di un’attività che per secoli ha impegnato instancabili generazioni di lavoratori; il Palazzo Fersini che risale al 1460; il Palazzo Muzi, un elegante struttura edificata tra la fine del XVIII e i primi anni del XIX secolo lungo le mura di cinta del Borgo Terra. Il Palazzo conserva l’eleganza di un tempo che si manifesta nella sua facciata, nel corso dei secoli fu la dimora della famiglia Trani ma si racconta che abbia ospitato nel 1807 Giuseppe Bonaparte, nel 1943 invece vi alloggiò il re Vittorio Emanuele III accompagnato.
Il magnifico borgo che racchiude tutte queste bellezze anche detto "Borgo Terra" risale al Medioevo, periodo in cui a Castrignano si succedettero svariate famiglie feudatarie. Percorrere il mio borgo significa fare un passo indietro nel tempo e immergersi in un’atmosfera semplice e lasciarsi incantare dagli antichi edifici e i loro caratteristici balconi.
Al centro del paese si erge la Chiesa intitolata al mio patrono, la Chiesa di San Michele Arcangelo, che risale al 1743 ed è situata sulle rovine di una precedente chiesa rinascimentale.
Tra questi vicoli e tra queste bellezze in Via Fanfulla da Lodi mi trovo io che sono una casa di 75 mq circa che dispongo di un giardino di 130mq circa. Al mio ingesso si apre un cortile dal quale si accede a due piccole stanze, in una è presente un antico camino ed una porta che la collega ad una stanza più grande con volta a stella. Sono composta poi da altri due vani con volte a botte di cui uno che dispone di un’uscita sul giardino sul retro. Dalla mia terrazza di pertinenza infine si può godere di una vista sul territorio circostante.
Sono la casa “Setaccio” e mi trovo in una realtà che emana arte da tutti i pori, in attesa di tornare alla bellezza di un tempo.

Chiedi informazioni

Dotazioni


posto auto no
posti letto base
posti letto max
accesso disabili no
bbq
vasca idromassaggio
piscina
doccia esterna
aria condizionata
zanzariere no
lavatrice
lavastoviglie
asciugatrice
microonde no
asciugacapelli no
tv
internet
animali
recinzione animali
fumare in casa no
biancheria cucina no
biancheria letto no
biancheria bagno no

Distanze


spiaggia attrezzata
spiaggia libera
porto turistico
alimentari
bar
ristorante
farmacia
edicola
chiesa
guardia medica
stazione ferrovie locali
stazione FS
fermata autolinee
aeroporto
S.Maria Di Leuca
Otranto
Gallipoli
Lecce
Informazioni

DalAlPrezzo
19 dicembre 26 dicembre Non Disponibile
26 dicembre 02 gennaio Non Disponibile
02 gennaio 09 gennaio Non Disponibile
09 gennaio 12 febbraio Non Disponibile
12 febbraio 17 febbraio Non Disponibile
17 febbraio 01 aprile Non Disponibile
01 aprile 07 aprile Non Disponibile
07 aprile 23 aprile Non Disponibile
23 aprile 26 aprile Non Disponibile
30 aprile 02 maggio Non Disponibile
02 maggio 29 maggio Non Disponibile
29 maggio 05 giugno Non Disponibile
05 giugno 12 giugno Non Disponibile
12 giugno 19 giugno Non Disponibile
19 giugno 26 giugno Non Disponibile
26 giugno 03 luglio Non Disponibile
03 luglio 10 luglio Non Disponibile
10 luglio 17 luglio Non Disponibile
17 luglio 24 luglio Non Disponibile
24 luglio 31 luglio Non Disponibile
31 luglio 07 agosto Non Disponibile
07 agosto 14 agosto Non Disponibile
14 agosto 21 agosto Non Disponibile
21 agosto 28 agosto Non Disponibile
28 agosto 04 settembre Non Disponibile
04 settembre 11 settembre Non Disponibile
11 settembre 18 settembre Non Disponibile
18 settembre 25 settembre Non Disponibile
25 settembre 02 ottobre Non Disponibile
02 ottobre 30 ottobre Non Disponibile
30 ottobre 06 novembre Non Disponibile
06 novembre 04 dicembre Non Disponibile
04 dicembre 11 dicembre Non Disponibile
11 dicembre 18 dicembre Non Disponibile
18 dicembre 25 dicembre Non Disponibile
25 dicembre 01 gennaio Non Disponibile
01 gennaio 07 gennaio Non Disponibile


Prenotazioni ed Informazioni






Fornendoci maggiori dettagli possibile sulle vostre necessità ci aiuterete a soddisfare al meglio i vostri desideri.
Sarete ricontattati al più presto.

















CASTRIGNANO DEL CAPO
Castrignano del Capo è una ridente cittadina situata nel cuore del basso Salento di cui fan parte anche le frazioni di Giuliano di Lecce, Salignano, le incantevoli marine della località Ciardo e Felloniche e Santa Maria di Leuca, punta di diamante del sud Salento e rinomata località turistica del Capo. Il territorio castrignanese è il punto più a sud della Puglia, e come tale regala panorami immensi non solo sul mare ma anche sugli uliveti e sull’intera macchia mediterranea delle campagne salentine.

Etimologicamente il nome deriva dal latino “Castrum” che significa fortezza; sembra infatti che il paese sia sorto attorno ad un imponente castello come protezione contro le invasioni barbariche, nonostante i primi insediamenti umani si facciano risalire all’età del bronzo. Le sue origini antiche e lontane, fanno di Castrignano del Capo, un borgo autentico e ricco di storia come testimoniano le suggestive corti e i palazzi che popolano il centro storico del paese, comunemente conosciuto come “Borgo Terra”, risalente al tardo medioevo salentino e abitato nei secoli da numerose famiglie feudatarie.
All’interno del “Borgo Terra” e nelle sue vicinanze, sorgono importanti strutture architettoniche civili e religiose, quali il Palazzo Muzi, risalente alla fine del XVIII secolo e che oggi conserva uno dei tanti frantoi ipogei del paese, il Palazzo Fersini, la Colonna dell’Immacolata e di San Michele, al quale fu pure dedicata l’attuale Chiesa Madre risalente al 1500 poi in seguito rivista nel 1700, la Chiesa delle Madonna delle Morelle, dove pare sia apparsa la Madonna tra i cespugli di more, la Cappella dello Spirito Santo e della Madonna Immacolata, oggi sede dell’omonima confraternita.

Ogni anno a Settembre, il popolo di Castrignano del Capo onora il Santo Patrono, San Michele Arcangelo; si tratta di quattro giorni di festa in cui oltre alla processione, le stradine sono vivacemente animate con musica leggera e concerti bandistici.
Il 6 Agosto invece ha luogo la rinomata “Sagra dei piatti nosci”, dove è possibile gustare le specialità del posto, passeggiando tra le affascinanti viuzze del centro storico e accompagnati dal ritmo della musica locale e popolare.




#877