CASE VACANZA AFFITTI VENDITE STIAMO CERCANDO









Salveborgo entroterra

cod #652

CASA GINEPRO

bilocale - mq 50 - piano terra
1 camera , 1 bagno
giardino

Dotazioni


posto auto no
posti letto base 2
posti letto max 2
accesso disabili no
bbq no
vasca idromassaggio no
piscina no
doccia esterna no
aria condizionata si
zanzariere si
lavatrice si / esclusivo
lavastoviglie no
asciugatrice no
microonde no
asciugacapelli no
tv si
internet no
animali no
recinzione animali no
fumare in casa no
biancheria cucina no
biancheria letto no
biancheria bagno no

Distanze


spiaggia attrezzata 5,2 km
spiaggia libera 5,2 km
porto turistico 7 km Torre Vado
alimentari 10 m
bar 400 m
ristorante 400 m
farmacia 650 m
edicola 48 m
chiesa 600 m
guardia medica 800 m
stazione ferrovie locali 2,7 km Ruggiano
stazione FS 67 KM LECCE
fermata autolinee 700 m
aeroporto 120 KM BRINDISI
S.Maria Di Leuca 11,4 KM
Otranto 51,6 KM
Gallipoli 37,3 km
Lecce 64,7 km
Informazioni

DalAlPrezzo
19 giugno 26 giugno Prenota
26 giugno 03 luglio Prenota
03 luglio 10 luglio Prenota
10 luglio 17 luglio Prenota
17 luglio 24 luglio Prenota
24 luglio 31 luglio Non Disponibile
31 luglio 07 agosto Non Disponibile
07 agosto 14 agosto Non Disponibile
14 agosto 21 agosto Non Disponibile
21 agosto 28 agosto Non Disponibile
28 agosto 04 settembre Non Disponibile
04 settembre 11 settembre Non Disponibile
11 settembre 18 settembre Non Disponibile
18 settembre 25 settembre Non Disponibile
25 settembre 02 ottobre Non Disponibile
02 ottobre 30 ottobre Non Disponibile
30 ottobre 06 novembre Non Disponibile
06 novembre 04 dicembre Non Disponibile
04 dicembre 11 dicembre Non Disponibile
11 dicembre 18 dicembre Non Disponibile
18 dicembre 25 dicembre Non Disponibile
25 dicembre 01 gennaio Non Disponibile
01 gennaio 07 gennaio Non Disponibile


Prenotazioni ed Informazioni






Fornendoci maggiori dettagli possibile sulle vostre necessità ci aiuterete a soddisfare al meglio i vostri desideri.
Sarete ricontattati al più presto.

















Sono il Comune di Salve e rappresento una realtà caratteristica del Sud Salento che insieme alla mia frazione di Ruggiano e alle marine di Pescoluse, Torre Pali, Posto Vecchio e parte di Lido Marini offre l’opportunità di godere di diversi scenari nell’arco di pochi chilometri. Tra borghi, campagne e spiagge immacolate amo incantare i miei cittadini e tutti i visitatori che ogni anno accorrono. Mi piacerebbe percorrere insieme a voi alcune tappe del mio percorso storico che ha origini lontane così come il mio nome che risale dominazione romana. Il nome Salve deriverebbe infatti dal nome del centurione romano Salvius, che nel 267 a.C. avrebbe avuto queste terre in premio dopo l'assoggettamento del Salento a Roma.
I primi insediamenti sul mio territorio risalgono alle origini della civiltà umana, a circa sessantamila anni fa, lo testimonia la scoperta avvenuta negli anni ’70 di una serie di grotte in località Montani che hanno riportato alla luce ben 70.000 anni di storia grazie al ritrovamento di diversi utensili e frammenti di ossa. Ricordo che tra il XVI e il XV secolo a.C. la presenza umana del mio territorio si concentrò nel villaggio di Spigolizzi nei pressi dell’omonima masseria e tra il 1440 a.C e il 470 a.C. in un villaggio messapico detto “della Chiusa” nei pressi della masseria del Fano. Nei secoli successivi, con l'avvento del feudalesimo qui dominarono diverse famiglie nobiliari, tra cui i dell'Antoglietta, i Caracciolo, gli Altavilla, i del Balzo, i Chiusi e i Gallone. Testimonianza del lustro che acquistai in questo periodo sono i palazzi e le corti tuttora presenti nel mio Comune che ricordano con la loro eleganza e la loro bellezza.
Il mio territorio custodisce numerose bellezze come il Palazzo Ceuli, un edificio edificato in un periodo antecedente al XVI secolo che conserva nella sua parte storica un suggestivo cortile interno. A pochi passi si trova il castello che in origine era un piccolo fortilizio edificato dagli abitanti a cavallo fra il XIV ed il XV secolo e terminato nel 1415.
I miei antichi vicoli hanno la fortuna poi di custodire i più antichi trappeti del Salento, cioè antichi frantoi scavati nella pietra. In uno di essi vi è anche un altare dedicato alla Madonna della Grotta mentre nel frantoio Ipogeo Le Trappite, che risale al 1601 ed è interamente scavato nella roccia, sono ancora individuabili le antiche strutture produttive come macine, botole, sedili, cisterne.
Altra realtà caratteristica del Salento sono poi le numerose masserie che, disseminate su tutto il mio territorio, ricordano tradizioni e stili di vita semplici e genuini, lontani nel tempo ma vicini al cuore dei miei abitanti che più volte l’anno organizzano feste e ritrovi in alcune di esse. Qui, tra antichi vicoli o verso le campagne, non è raro scorgere suggestivi monumenti religiosi, alcuni più imponenti, altri più umili ma tutti in grado di rappresentare in egual misura l’importanza e la profondità della fede per i miei abitanti. Il mio patrono è San Nicola e a lui è dedicata la Chiesa madre di San Nicola Magno che risale al VI secolo ed è custodita nella mie parte più antica. Dopo alcuni restauri e alcune modifiche assunse l'aspetto attuale nel 1672 quando fu completata con la torretta dell'orologio e con il campanile. Al suo interno custodisce un tesoro molto importante, cioè l'organo a canne del 1628, l’organo più antico della Puglia.
Un’atmosfera molto diversa invece si respira spostandosi solo pochi chilometri verso le mie marine che sono considerate delle vere e proprie perle del Salento per le loro bellezze naturali.




#652