CASE VACANZA AFFITTI VENDITE STIAMO CERCANDO







S.Maria di Leucacosta mista

cod #524

ROSA DEL DESERTO

trilocale - mq 85 - seminterrato
2 Camere , 1 bagno
cortile
Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile Immagine Immobile
<
>
POSIZIONE
La casa vacanza si trova in via Leonardo da Vinci a S.M. di Leuca, a 700 metri dal mare e nel cuore del paese. Nelle vicinanze si trovano caffetterie, ristoranti, pub e botteghe di ogni genere.
Santa Maria di Leuca è frazione di Castrignano del Capo, rinomata per la sua bellezza paesaggistica è resa ancora più affascinante dai miti e dalle leggende che abbracciano la punta più meridionale del Salento.
Per la sua naturale vocazione geografica ad essere ponte tra Occidente e Oriente, Leuca è sempre stata crocevia di popoli e culture; dal suo promontorio si assiste all'incontro tra i due mari: l'Adriatico e lo Ionio.

DESCRIZIONE
La casa vacanza si compone di un soggiorno con cucina, due camere da letto e un bagno. La parte esterna è costituita da un grazioso cortile ben attrezzato.

COSTI/BENEFICI
L'alloggio è comodo e funzionale e gli interni sono spaziosi e luminosi. La posizione è alquanto centrale in una località marittima ricca di passatempi e divertimenti per adulti e bambini.

Chiedi informazioni

Dotazioni


posto auto no
posti letto base 4
posti letto max 6
accesso disabili si
bbq no
vasca idromassaggio no
piscina no
doccia esterna no
aria condizionata no
zanzariere si
lavatrice si / esclusivo
lavastoviglie no
asciugatrice no
microonde no
asciugacapelli si
tv si
internet no
animali no
recinzione animali no
fumare in casa no
biancheria cucina si
biancheria letto si
biancheria bagno si

Distanze


spiaggia attrezzata 700 M
spiaggia libera 700 M
porto turistico 1,5 KM
alimentari 700 M
bar 700 M
ristorante 700 M
farmacia 700 M
edicola 700 M
chiesa 700 M
guardia medica 1 KM
stazione ferrovie locali 5 KM GAGLIANO
stazione FS 70 km LECCE
fermata autolinee 700 M
aeroporto 110 Km Brindisi
S.Maria Di Leuca
Otranto 55 KM
Gallipoli 45 KM
Lecce 70 KM
Informazioni

DalAlPrezzo
02 giugno 09 giugno Prenota
09 giugno 16 giugno Prenota
16 giugno 23 giugno Non Disponibile
23 giugno 30 giugno Non Disponibile
30 giugno 07 luglio Non Disponibile
07 luglio 14 luglio Non Disponibile
14 luglio 21 luglio Non Disponibile
21 luglio 28 luglio Prenota
28 luglio 04 agosto Prenota
04 agosto 11 agosto Non Disponibile
11 agosto 18 agosto Non Disponibile
18 agosto 25 agosto Dal 20/08 Prenota
25 agosto 01 settembre Prenota
01 settembre 08 settembre Prenota
08 settembre 15 settembre Prenota
15 settembre 22 settembre Prenota
22 settembre 29 settembre Prenota
29 settembre 27 ottobre Prenota
27 ottobre 03 novembre Prenota
03 novembre 08 dicembre Prenota
08 dicembre 15 dicembre Prenota
15 dicembre 22 dicembre Prenota
22 dicembre 29 dicembre Prenota
29 dicembre 06 gennaio Prenota


Prenotazioni ed Informazioni






Fornendoci maggiori dettagli possibile sulle vostre necessità ci aiuterete a soddisfare al meglio i vostri desideri.
Sarete ricontattati al più presto.

















Santa Maria di Leuca è una frazione del comune di Castrignano del Capo.

In realtà ci sarebbe da fare una distinzione tra Santa Maria di Leuca e Marina di Leuca, intendendo per la prima la zona più alta in cui è ubicato il Santuario dedicato alla Vergine Maria ed il faro, per la seconda la parte adagiata sul mare, ad un centinaio di metri di dislivello.
Léviche, in dialetto Salentino, è una delle più ambite località balneari del Paese e rappresenta la punta estrema del tallone italico. In particolare Punta Rìstola è il punto ultimo a Sud della penisola salentina, il tallone d'Italia.
Posta a circa 70 km dal capoluogo di provincia è, idealmente, il lembo che separa il Mar Jonio dall'Adriatico. Sebbene, ufficialmente, il confine tra questi due mari sia identificato in Otranto è spesso possibile scorgere alle spalle del Santuario della Madonna la linea d'incontro tra le correnti delle due acque.
Dal 2006 il territorio di Santa Maria di Leuca rientra nel parco Otranto-Santa Maria di Leuca istituito dalla Regione Puglia a salvaguardia del patrimonio paesaggistico di questa parte incontaminata della costa del Salento costellata di ulivi, macchia mediterranea, pajare e muretti a secco a strapiombo sul mare.
A largo di Punta Rìstola, a 85 metri di profondità, giace lo scafo del sommergibile oceanico italiano Pietro Micca, affondato durante la seconda guerra mondiale col suo equipaggio di 58 marinai.
Santa Maria di Leuca è anche il terminale dell'Acquedotto Pugliese, il più grande d'Europa, che, iniziato agli inizi del XX secolo, fu terminato in epoca fascista intorno agli anni '40.
Da sempre la località balneare rappresenta il luogo per eccellenza di villeggiatura della Crème de la crème della borghesia e aristocrazia salentina e non solo. Questa storica peculiarità si evince passeggiando su lungomare Cristoforo Colombo. Se da un lato le onde s'infrangono su un alternarsi di bassi scogli o spiaggette che vedono la presenza di numerose piccole cabine in muratura risalenti tra la fine dell''800 e gli inizi del '900 dentro cui le nobildonne solevano prendere il bagno, dall'altro la visuale si arricchisce con ville in stile Liberty, come Villa la Meridiana, Villa Sangiovanni, Villa Tamborino, Villa Fuertes, Villa Colosso...
Sede della Diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca, il centro vede la presenza della Basilica di Santa Maria de finibus terræ sita nella sua parte alta la cui costruzione risale tra il 1720 ed il 1755 e della Chiesa di Cristo Re ubicata nella marina risalente al periodo 1896-1935.
Il 15 Agosto si tiene la festa dedicata al Patrono, appunto la Madonna. La tradizione vuole che nel pomeriggio di Ferragosto la statua della Vergine, sistemata su una barca, venga portata in processione in mare seguita da molte altre imbarcazioni. Il suggestivo evento si conclude con lo spettacolo pirotecnico sul mare.
La torre dell'Omomorto, agli inizi del lungomare, testimonia come avviene lungo tutta la costa salentina la presenza di costruzioni fortificate atte all'avvistamento di flotte nemiche in avvicinamento. La tradizione risale alla fine del 1400 quando, a seguito dello sbarco dei Turchi ad Otranto, tutto il litorale viene dotato di punti con una visuale privilegiata per scorgere eventuali pericoli in arrivo.
La cucina del luogo lega la tradizione culinaria salentina, con una presenza corposa di prodotti della terra, a numerosi piatti di mare. Quindi alle tipiche frise (friseddhe) e pasta fatta in casa, a pomodori, peperoni, melanzane, zucchine ecc., si accosta quanto il mare offre in un mix che è difficile non definire una festa per i palati più fini.
La località si presta ottimamente per la villeggiatura di famiglie ed ha anche una valida offerta per i gruppi di giovani che decidono di passare le loro ferie qui. Numerosi sono i locali dislocati lungo tutto il lungo mare e oltre dedicati a comitive e coppie di giovani: disco pub, discoteche all'aperto, bar e ristoranti affacciati sul mare in cui godersi l'aperitivo o la cena al chiarore di luna.

Cosimo Bello




#524